Bologna, Brumotti di Striscia aggredito da spacciatori

Vittorio Brumotti

Vittorio Brumotti e la troupe di Striscia La Notizia aggrediti e rapinati a Bologna

L'inviato si trovava nel Parco della Montagnola a Bologna per un servizio sullo spaccio di stupefacenti. A quel punto gli spacciatori, un gruppo di circa dieci persone, hanno inveito contro di lui e la troupe riuscendo a sottrargli le telecamere. I carabinieri sono arrivati sul posto dopo che erano stati contattati da Vittorio Brumotti, ed è stata aperta una indagine per rapina in concorso.

Brumotti e la troupe di Striscia la Notizia sono stati aggrediti da spacciatori nel Parco della Montagnola a Bologna. Brumotti, secondo quanto trapelato, ha poi tirato fuori un megafono per denunciare l'accaduto. Così, due gambiani sono stati fermati e identificati dai Carabinieri di Bologna.

Dopo l'aggressione gli stranieri sono riusciti ad allontanarsi facendo perdere le tracce. Le verifiche, infatti, sono ancora in corso.

Non è certo la prima volta che gli inviati di Striscia la Notizia vengono aggrediti mentre stanno realizzando un servizio per il TG satirico di Canale 5: è successo per esempio tantissime volte a Edoardo Stoppa, il difensore degli animali, ma anche a Luca Abete, Stefania Petyx, Jimmy Ghione, Valerio Staffelli e allo stesso Brumotti. Un italiano che si sarebbe intromesso per criticare gli operatori di 'Striscia' per le loro presunte provocazioni.

Altre Notizie