MotoGP Test Valencia Alle 13.00 Marquez al comando, cade Rossi

Valentino Rossi 38 anni  Getty Images

Rossi in pista con il telaio 2016: “Sapevo che non sarebbe bastato”

13° Tito Rabat con la Ducati del Team Avintia, davanti a Danilo Petrucci, mai in grado di segnare tempi interessanti con la sua Desmosedici. "Al 10° posto, a completare l'ordine dei primi 10, Cal Crutchlow, che si ferma a 1" dalla testa, seguito da Dani Pedrosa e da Smith, con la seconda KTM. Scott Redding lascia la Ducati e passa all'Aprilia. Novità anche per quanto riguarda le gomme portate da Michelin in questa occasione: oltre al range utilizzato durante il Gran Premio, ci sono anche due nuove specifiche per il posteriore, disponibili in morbida e dura, entrambe dalla costruzione asimmetrica. Al 2° posto chiude un Johann Zarco a 2 decimi (53 giri) in pista con la M1 2017.

Sorprende Jack Miller, che appena salito sulla Desmosedici del Team Pramac si va a prendere il quinto tempo, in 1'30.635, grazie al quale si aggiudica la palma di miglior Ducati in pista, visto il 7° tempo di Andrea Dovizioso e l'ottavo di Jorge Lorenzo, anticipati anche dall'Aprilia di Aleix Espargaro.

Inizia male il 2018 di Valentino Rossi. Risultato, un quarto posto e tanto lavoro da fare per evitare di ripetere le difficoltà della stagione appena passata che ha portato la casa di Iwata a correre con il telaio 2016. La suzuki doveva provare un telaio nuovo e il motore per il 2018 come confermato dal team manager Davide Brivio.Per i protagonisti della stagione 2017, Marc Marquez ha girato in 1'30 " 501, mentre Andrea Dovizioso si è classificato settimo con 1'30 " 850.

LARGO AI ROOKIES Al fianco dei veterani del Motomondiale ci saranno anche tutte le new entry che vedremo nel prossimo Campionato: stiamo parlando, innanzitutto, del nostro Franco Morbidelli, al debutto con la Honda del team Marc VDS, ma anche di Takaaki Nakagami, che sarà in sella alla seconda RC213V del team LCR.

Altre Notizie