Benevento, tanti rientri in vista del Verona

Oreste Vigorito

Benevento, tanti rientri in vista del Verona

Differenziato per Ciciretti mentre D'Alessandro non si è allenato per il riacutizzarsi del versamento al collaterale, fastidio che lo sta tormentando da inizio stagione. Nel dopo gara con l'Inter Djimsiti aveva avuto un po' di fastidio, poi è stato convocato in nazionale dove non ha giocato ma ieri ha svolto tranquillamente il lavoro quindi è pienamente recuperato. È una gara importante sia per noi che per loro. È successo due volte l'anno scorso in Serie B, ovviamente, con le streghe vincenti all'andata ma fermate sul pari al Bentegodi: vantaggio beneventano dell'ex Cissé, un gol simile a quello tanto osannato di Higuaín contro la Roma, seguito nel quarto d'ora successivo dal pareggio gialloblù di Luppi e dal raddoppio ospite di capitan Lucioni; al 90′, però, Venuti stende Souprayen in area e Rômulo realizza per il definitivo 2-2. Dobbiamo pensare soltanto a come fare risultato.

Abbiamo tanti calciatori nuovi che sono arrivati con condizioni fisiche diverse e il ritiro ha avuto la funzionalita' di lavorare al meglio - ha spiegato il tecnico del Benevento. "E' un modulo che in questo momento ci da' maggiori garanzie". Sale poi in cattedra la classifica delle parate, sbandierata per esaltare rivedibili portieri ma in realtà sviluppata per segnalare le difese che subiscono più tiri: ebbene il Benevento (con Belec) è primo anche lì, con 42 salvataggi; Hellas Verona terzo a quota 34, il che denota un Nicolas efficace solo il 68% delle volte. In questo momento abbiamo Djmsiti che sta crescendo molto e contro lInter mi ha sorpreso in positivo. Cerci e Verde non sono nelle migliori condizioni, ma dovrebbero essere titolari. Affrontiamo un avversario difficile e sono sicuro che faremo un'ottima gara. "Per adesso il 4-3-3 e' la soluzione che portiamo avanti".

Altre Notizie