Mafia: La Dia confisca beni per 1,5 milioni di euro

Mafia: La Dia confisca beni per 1,5 milioni di euro

Mafia: La Dia confisca beni per 1,5 milioni di euro

Beni per un valore complessivo di oltre un milione e mezzo di euro sono stati confiscati questa mattina dagli agenti della Direzione investigativa antimafia di Catania, tutti riconducibili all'imprenditore Vincenzo Salvatore Rapisarda.

Vincenzo Salvatore Rapisarda è figlio di Salvatore capo indiscusso dell'omonimo clan mafioso, operante nel comune di Paternò, costituente l'articolazione, per quel territorio, del clan "Laudani" intesi "Mussi i Ficurina". Lo stesso, insieme ad altri 108 persone tra cui il padre Salvatore Rapisarda, è stato raggiunto raggiunto da una nuova ordinanza di custodia cautelare nell'ambito dell'inchiesta "Vicerè". La confisca è stata emessa dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale etneo ed è stato eseguito dalla Dia.

Altre Notizie