Decisivo per la corsa alla Champions

L'annuncio di Zanetti

Amarcord Zanetti: “Derby speciale. La mia prima volta…”

"Una vittoria aumenterebbe l'autostima di un gruppo che si sta già dimostrando compatto e totalmente coinvolto dal nuovo corso tecnico". Il nostro tecnico dedica tutto se stesso al lavoro, è sempre sul pezzo ed ha uno staff di altissimo livello. "Guarda negli occhi la squadra in ogni occasione, è sincero, leale e geniale, e per questo i giocatori lo seguono ciecamente". In generale in questa stagione vogliamo e possiamo dare fastidio a tutti, poi l'obiettivo principale è sicuramente quello di tornare in Champions League. E vincere domenica ci porterebbe fuori dal gruppone, avrebbe il sapore di un primo importante strappo. "Suning è una garanzia in questo senso".

Di spessore anche le parole su Icardi con magici paragoni, Zanetti afferma:"Attacca la porta come Crespo". Dopo le dichiarazioni di ieri di Fassone che, in un'intervista al Guerin Sportivo, ha ripercorso i momenti salienti della sua carriera nel mondo del calcio riservando non un positivo giudizio nei confronti dell'Inter oggi è stato l'indimenticato capitano nerazzurro Javier Zanetti a parlare del derby Inter Milan. "Hernan era letale negli ultimi sedici metri, fra i più bravi che abbia mai visto".

L'Inter è ufficialmente in clima derby e a solo quattro giorni dal grande match arrivano le parole del vicepresidente nerazzurro.

Pupi ha voluto raccontare le emozioni che si provano a giocare il primo derby con la maglia nerazzurra.

"Kakà, un mostro, era ovunque, velocissimo, quasi immarcabile".

Altre Notizie