Uova fresche contaminate: scatta il ritiro del Ministero della salute

Uova fresche contaminate: scatta il ritiro del Ministero della salute

Uova fresche contaminate: scatta il ritiro del Ministero della salute

L'azienda sanitaria avverte che i lotti delle uova interessate dal richiamo, non dovranno essere assolutamente consumate ma riconsegnate, appena possibile, ai Servizi veterinari competenti delle Asp del territorio di Lamezia Terme interessato al richiamo. Nome o ragione sociale dell'OSA con cui il prodotto è commercializzato: AZIENDA AGRICOLA TOMAINO ROSINA - Serrastretta (Cz) località San Nicola n. 5; Lotto di produzione: le uova riportano stampigliato il cod.

Il servizio Veterinario area "Igiene degli alimenti dell'O.A.", diretto da Bruno Petramala, ha diramato un richiamo per uova contaminate da Fipronil per una partita in circolazione dal 31 agosto 2017 fino ad oggi. 3IT129 in confezioni da 30 uova.

Motivo del richiamo: rischio grave per la salute dei consumatori per pericolo di tossicità acuta da Fipronil (superamento della dose acuta di riferimento di 0.72 mg/kg). Una partita di uova prodotta in un allevamento del sud dell'isola è stata ritirata dal commercio per la sospetta contaminazione del pesticida.

Il Fipronil è un insetticida che agisce contro pulci, zecche e parassiti spesso presenti nel pollame creando problemi al sistema nervoso dell'insetto che deve colpire.

Tracce rilevanti dell'insetticida Fipronil sono state trovate nel corso di un controllo in un campione di uova fresche proveniente dalla Calabria e commercializzate sul territorio nazionale con marchio UOVA ROSSE Az.

Può provocare diversi sintomi, come dolori addominali, nausea e vomito.

Un altro caso sospetto che si è verificato di recente è stato a Catanzaro.

Altre Notizie