Napoli, latitante si nascondeva in bed and breakfast: arrestato

Latitante pluripregiudicato tratto in arresto a Napoli

Napoli, arrestato latitante di camorra: si nascondeva in un bed and breakfast

Tutti i cinque destinatari della misura cautelare sono ritenuti coinvolti nell'omicidio e il tentato omicidio, rispettivamente, di Pasquale Grimaldi e di Enrico Esposito, avvenuti il 19 giugno del 2006, nonchè del duplice tentato omicidio di Giuseppe Persico e di Vincenzo Papi, avvenuto il 25 giugno 2013. Sembianza - ha ricostruito la Questura - era sfuggito all'arresto l'11 luglio scorso quando finirono in cella quattro esponenti del clan camorristico Mazzarella, entrati in contrasto con il gruppo di appartenenza per il controllo delle attività illecite, gestite nelle aree cittadine di piazza Mercato, Porta Nolana, Soprammuro e Case Nuove.

Le ricerche investigative sono finite ieri pomeriggio con il ritrovamento del pregiudicato che si nascondeva in un B&B di via Nuova Poggioreale a Napoli.

Il provvedimento non veniva eseguito nei confronti di Salvatore Sembianza, in quanto irreperibile. Dopo aver fatto irruzione nel B&B di Poggioreale, lo hanno arrestato e trasferito presso l'Istituto Penitenziario di Secondigliano.

Dai primi accertamenti esperiti veniva altresì appurato che era in possesso di una carta d'identità contraffatta recante la foto con le sue generalità.

Altre Notizie