Ferrovie, Morgante si dimette da amministratore delegato di Trenitalia

TI-MorganteBarbara-ICsun-PresentazioneAccordoMIT_Trenitalia-Carrozza_Z1A_semipilota-RomaTermini-Roma

Trenitalia, lascia l'ad Morgante Si dimette l'intero consiglio

In una lettera inoltrata dal consiglio di amministrazione di Trenitalia al presidente del collegio sindacale, Maria Laura Prislei, viene formalizzata la decadenza dello stesso board e le contestuali dimissioni del presidente Tiziano Onesti e dell'amministratore delegato Barbara Morganti. Designato Iacono - Parmigiani_S: Morgante si dimette da a.d. A lei verrà affidata la governance delle partecipate estere del gruppo. Secondo quanto scrive oggi il quotidiano Milano Finanza, che ha anticipato la notizia, il passo indietro di Morgante sarebbe dovuto a differenze di vedute con il numero uno di Fs, Renato Mazzoncini, sulla quotazione in Borsa delle Frecce.

La decisione, riferiscono le stesse fonti all'agenzia di stampa, si spiega con il fatto che la manager ha portato a termine tutte le azioni previste dal suo mandato, dallo scorporo della divisione cargo e la nascita di Mercitalia alle operazioni all'estero. Il nuovo cda con l'ingresso di Iacono, attuale Direttore della Divisione Passeggeri Regionale, nonché membro del cda di Busitalia, e di Antonella D'Andrea, responsabile Fiscale Gruppo Fs, "conferma l'intenzione del gruppo Fs Italiane di concentrare sempre più gli sforzi per lo sviluppo, la razionalizzazione e l'efficientamento della mobilità integrata nel trasporto pubblico locale (ferro e gomma) in particolare nelle aree metropolitane".

Altre Notizie