Tim Cup, Cerri trascina il Perugia: Benevento travolto

Benevento- Perugia TIM CUP

Benevento- Perugia TIM CUP

Al "Vigorito" i campani intorno a Baroni si sono arresi da un ancor più sferico (4-0) per contro il Perugia intorno a Giunti.

A inizio ripresa poi Coda ha fallito il gol del pareggio, tirando a lato solo davanti a Rosati, dopo avere ben sfruttato un rilancio di Belec e complice una dormita della difesa umbra. Bigon quindi ha tenuto viva la pista Cutrone, che verrebbe volentieri a Bologna e che il Milan darebbe subito in prestito; ma in queste ore ha preso corpo una pista per un "Mister X", ovvero un giocatore in uscita da una big, che potrebbe arrivare a Bologna e che fino ad oggi non è mai stato accostato al BFC. Stavolta ci ha pensato l'attaccante di scuola Juventus a dettare legge: tripletta da urlo con Emmanuello che nel finale sigla il gol del poker per una serata da ricordare. Da segnalare anche qui l'espulsione, decisiva, di Cataldi al 44'. Il Benevento saluta i suoi tifosi con una pesantissima sconfitta. L'ultima gara tra le due squadre risale al 27 maggio, valida per la semifinale di andata dei play off di serie B. Il gol decisivo fu realizzato da Chibsah, ma il ghanese questa sera non ci sarà. Espulso, a accettare, Cataldi, quale ha lasciato i padroni intorno a abitazione a causa di inferiorità numerica verso tutta la miglioramento. "Non mi piace andare a cercare alibi, ma bisogna prendere questa partita come un insegnamento andando a correggere ciò che abbiamo sbagliato". Ha messo in difficoltà i compagni però ha chiesto scusa.

"Costa non ha giocato perché ha avuto un problema alla schiena e non abbiamo voluto rischiarlo" - ha continuato Baroni commentando le prestazioni dei suoi ragazzi - "speriamo di recuperare Ceravolo".

Il Benevento visto in campo è altra cosa da quello visto l'anno scorso (e anche l'anno prima guidato d Auteri). "Un plauso ai tifosi, dobbiamo costruire in casa il nostro campionato". Si sono messi a disposizione entrambi, abbiamo provato anche Bandinelli e Pajac perché sono mancini. La distanza da colmare con le altre squadre che lottano per la salvezza ce la dirà il campo. Questo stadio è un fortino e i tifosi devono darci la forza per centrare il nostro obiettivo.

Altre Notizie