Allegri e la tattica del dopo Bonucci: "Nessun problema, giocheremo a 4"

Mattia De Sciglio e Beppe Marotta

Mattia De Sciglio e Beppe Marotta

Avere discussioni durante gli anni è normale, e io sono uno diretto che dice sempre la verità. Possibile, quindi, che la Juventus decida di concentrare il resto del budget di mercato solo sull'acquisto di un terzino ed un nuovo centrocampista centrale. "Ma è stato fatto un comunicato esauriente dalla società sui motivi".

A domanda diretta sull'addio alla Juventus, Bonucci, però risponde così: "La vita è fatta di cicli che si aprono e chiudono, e quando fai parte di un gruppo per sette anni speri di lasciare qualcosa di bello". Per dare il 100% devo sentirmi importante, alla Juventus questa cosa succedeva a fasi alterne e non riuscivo più a sopportarla. In primis Bonucci ammette le divergenze avute con Allegri specialmente nell'ultima stagione spiegando:"Con lui ho avuto un rapporto alla luce del sole: ho giocato tanto e se mi ha mandato in campo vuol dire che sono stato importante".

Abbiamo deciso in accordo di allontanarci. "Giocheremo con la difesa a quattro", ha dichiarato il tecnico bianconero dal New Jersey, dove la Juve si trova per affrontare il Barcellona nell'International Champions Cup.

Per quello che ho dato alla Juve, non mi sento né un traditore né un mercenario. Ma il rapporto era arrivato alla conclusione, da parte di entrambi non c'era più voglia di continuare insieme. Ma con lui non ho avuto alcun tipo di problema.

La scelta di punirlo mandandolo in tribuna nel match contro il Porto è stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso: 'Quello è l'episodio più eclatante: ma in realtà è stata solo una goccia finale.

Quella di Oporto è una decisione che ha "accettato" ma, sottolinea, "così come le mie decisioni portano a conseguenze anche le decisioni della società hanno portato ad altre conseguenze".

Sui possibili fischi allo Juventus Stadium sfida il popolo dei suoi ex tifosi: "Devono sapere che, così come gli insulti che ricevevo in bianconero mi caricavano, sarà così anche nel caso mi fischiassero loro". E' un attaccante esterno ma può giocare anche in avanti, la Juve là davanti ne ha tre, perché anche Dybala può ricoprire quel ruolo.

Altre Notizie