F1: Raikkonen, se serve aiuterò Vettel

F1 Ferrari Raikkonen Aiuterò Vettel se serve

Getty Images

Eppure, terminata l'attività in pista, la Ferrari è stata indicata come la monoposto che si è espressa meglio nella prima giornata del Gran Premio dell'Azerbaijan. "Abbiamo provato a fare qualcosa di diverso nel pomeriggio". Oggi mi sono girato tre volte ma spero che domani non ce ne sia bisogno. Parola di Kimi Raikkonen che ha chiuso con il quarto tempo la seconda sessione di libere sul circuito di Baku, precedendo Sebastian Vettel.

In casa Red Bull sono comunque molto contenti dei primi riscontri arrivati dalla pista. "Lo short run non è stato ideale perché non sono riuscito a mettere insieme il giro ma domani vedremo". "La sorpresa sarebbe se non dovessimo esserlo più".

"I piloti hanno confermato di trovarsi bene con il se tup della monoposto - ha confermato Christian Horner - anche con un carico aerodinamico ridotto al minimo, e nonostante questo siamo stati i più veloci nel secondo settore". Poi Vettel, interrogato sul contratto in scadenza, rimanda ogni discorso alle vacanze estive: "Non saprei se ci sia una scadenza, normalmente i contratti finiscono il 31 dicembre, al momento - taglia corto Vettel - siamo molto impegnati quindi in estate ci sarò più tempo".

"Non fa gridare al miracolo ma per un debutto così improvvisato non c'è davvero male: settimo posto in qualifica, ottavo alla fine. Da quando sono in Formula Uno mi sono sempre trovato in questa situazione, per me è una cosa normale". Anche per il compagno di Lewis Hamilton non son mancate le domande spigolose come il rinnovo contrattuale: "Non mi preoccupo, sto bene".

Altre Notizie