Contestazione in campo, una pioggia di dollari (finti) per Donnarumma

Da quel momento Gigio, sedicenne, ha incantato tutti per la sua maestria tra i pali. Un clima non certo benevolo nei confronti di chi è stato da subito il beniamino dei tifosi.

Milan. In pratica era un ragazzino quando ha esordito in prima squadra, ed i tifosi non ci hanno messo molto ad erigerlo nuova bandiera della squadra, simbolo romantico di un #Calcio che non c'è più. "Può sempre ripensarci, noi siamo pronti a riabbracciarlo".

Non c'è pace per Gianluigi Donnarumma. Al termine del match anche il tecnico della nazionale U21 presenti agli Europei Gigi di Biagio ha commentato l'accaduto: "Non si è innervosito, è rimasto calmo in un contesto non semplice ha dimostrato di essere un giocatore che sembra abbia 30 anni, pronto a sopportare anche qualcosa che va oltre il calcio". "Non è ben chiaro se si trattasse di supporter italiani o sostenitori polacchi del Milan", ha affermato l'inviato Maurizio Compagnoni elogiando Donnarumma per il suo concludendo: "Ha dato una bella lezione a chi lo attaccava".

Altre Notizie