Prestiti senza busta paga: info utili

Prestiti senza busta paga: info utili

Prestiti senza busta paga: info utili

Le difficoltà finanziarie degli italiani sono note a tutti, aggravate sempre più da una crisi economica profonda che continua a produrre i suoi gravi effetti negativi sui bilanci di molte famiglie. Il ricorso agli istituti di credito per ottenere un prestito è giustificato proprio dal bisogno di parecchi consumatori di soddisfare le semplici necessità quotidiane o dalla voglia di realizzare un progetto. I potenziali clienti di banche e finanziarie quindi sono sicuramente tanti, compresi quelli appartenenti a determinate categorie che non possono garantire, all'atto della domanda di prestito, la presentazione di una busta paga. Stiamo parlando delle casalinghe, dei lavoratori autonomi, dei lavoratori precari e dei disoccupati, di tutte quelle persone prive di un reddito fisso e senza stipendio. Qualche anno fa per tali categorie di persone ottenere un finanziamento era un compito molto complicato, oggi invece non è semplicissimo ma sono diversi gli istituti di credito che per andare incontro ai soggetti in difficoltà propongono prodotti finanziari senza la garanzia di uno stipendio fisso. Prima di entrare nel merito dell’argomento ci teniamo a dire negli ultimi anni un valido strumento d’aiuto per le persone che sono alla ricerca di un prestito è il web. Ed ovviamente esistono siti web specializzati che si occupano quasi esclusivamente di prestiti online anche senza busta paga.

Prestiti veloci online senza busta paga

Questi particolari prestiti rivolti ai soggetti privi di busta paga sono forme di finanziamento caratterizzati dalla tempistica ridotta e ideali per chi deve fronteggiare delle necessità immediate. I prestiti veloci rientrano tra la categoria dei piccoli finanziamenti, generalmente erogati online entro le 48 ore. Le banche che offrono tali prodotti finanziari valutano in tempi brevissimi la fattibilità del finanziamento attraverso una veloce analisi della domanda di prestito e di tutti i documenti allegati alla richiesta. L'istituto di credito, in primo luogo, controlla la situazione creditizia del potenziale cliente, verifica cioè se il richiedente è inserito tra i cattivi pagatori. Una volta effettuata la necessaria verifica, in caso di esito positivo, il finanziamento viene accordato e la somma di denaro accreditata sul conto dell'interessato. 

Modulo di richiesta

Non è difficile compilare la domanda per accedere al prestito veloce senza busta paga, un modulo facile da consultare perché generalmente reperibile attraverso la home page dell'istituto che propone tale forma di credito. Solitamente, al momento della formulazione della richiesta, sono da inserire, oltre alle generalità, alcune utili informazioni come l'importo del finanziamento desiderato e il reddito, in questo caso non rappresentato dalla busta paga ma da un'entrata alternativa. Come garanzia per dimostrare la capacità di poter restituire il capitale possono essere presentati, ad esempio, anche i contratti di locazione o qualche bene. A seguito della richiesta la banca o la finanziaria verifica la fattibilità dell'operazione e, nel caso di esito negativo, non è esclusa una proposta alternativa offerta al cliente dallo stesso istituto di credito. I tempi ridotti per l'accesso al finanziamento restano comunque una delle caratteristiche più favorevoli di questa forma di credito, la soluzione più logica per tutti coloro che si trovano nella necessità di ottenere velocemente una certa liquidità per far fronte a particolari urgenze. 

Richiedere un finanziamento veloce senza busta paga: garanzie 

L'ottenimento di un finanziamento online veloce per le persone prive busta paga è legato alla possibilità del richiedente di poter offrire all'istituto finanziario le opportune garanzie, così come avviene per i tradizionali prestiti. Il cliente per dimostrare alla banca la possibilità di un corretto rimborso del prestito ricevuto può avvalersi di un contratto di locazione, di un bene di pari valore rispetto alla somma del finanziamento, di un qualunque accredito mensile sul proprio conto o di un garante. In quest'ultima ipotesi, in caso di insolvenza della persona che ha richiesto il prestito, il soggetto garante si fa carico della restituzione delle rate del finanziamento. 

Attenti ai tassi di interesse

L'istituto creditizio che eroga ai suoi clienti prestiti senza busta paga si espone evidentemente a rischi di insolvenza decisamente maggiori. Alla luce di questa considerazione è facile intuire come, in questi casi, gli interessi applicati sono più alti rispetto a quelli di altre forme di finanziamento. Una valida ragione per fare particolare attenzione al Tasso Annuo Nominale (TAN) e al Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG), e controllare la regolare applicazione dei tassi di interesse. Un modo utile per evitare il pericolo di contrarre un prestito a tassi di interesse eccessivamente alti e di conseguenza poco conveniente. 

Prestiti per casalinghe

Le casalinghe sono persone prive di stipendio fisso e di conseguenza senza la possibilità di dimostrare un reddito stabile. L'assenza di uno stipendio fisso per le casalinghe è quasi una preclusione ai fini dell'ottenimento di un finanziamento, ma fortunatamente esistono sul mercato finanziario dei prodotti che danno loro la possibilità di ottenere una piccola somma di denaro. Un prestito generalmente erogato dagli istituti con le carte revolving e solitamente di importo non superiore ai 2mila euro dedicato all'acquisto di mobili, arredamenti, elettrodomestici, etc. Anche la categoria delle casalinghe quindi può avere accesso a piccoli prestiti, somme di denaro decisamente ridotte ma utili per soddisfare alcune spese. Appare evidente che pure i soggetti senza una busta paga, grazie ai molti prodotti finanziari offerti sul mercato dalle banche e dalle finanziarie, possono richiedere un prestito anche se di importo piuttosto contenuto. 

Conclusioni

In conclusione è bene sottolineare come per ottenere un prestito senza busta paga sia di fondamentale importanza non essere iscritti nella lista dei cattivi pagatori. E' molto opportuno dunque stare attenti ed essere regolari rispetto al pagamento di precedenti finanziamenti e con il pagamento delle utenze (gas, energia elettrica, telefono, etc.). In caso contrario, la strada per ottenere il finanziamento desiderato purtroppo si complica notevolmente. 

Altre Notizie